Impianti Dentali

Vengono inseriti nel tessuto osseo della mascella superiore o inferiore attraverso determinate procedure chirurgiche sostituendo la radice del dente mancante, e sull’impianto così inserito viene realizzata una sovrastruttura, ovvero la corona dentale con le conseguenti procedure stomatologiche.
Gli impianti dentali odierni sono realizzati in titanio, cioè sono biocompatibili ovvero completamente innocui per l’organismo umano. Grazie alle sue qualità, il titanio è il materiale ideale per la realizzazione degli impianti dentali perché realizza rapidamente le condizioni per l’osteointegrazione ovvero il rapporto desiderato tra l’impianto e il tessuto osseo.

I candidati per gli impianti dentali oggi sono quasi tutti i pazienti indipendentemente dall’età, anche se per alcuni casi esiste un rischio elevato, ovvero alcune malattie correlate possono rappresentare le relative controindicazioni per l’inserimento degli impianti dentali. Sono soprattutto: diabete, osteoporosi, malattie maligne, infarto del miocardio recente o colpo apoplettico, altre malattie metaboliche e malattie renali.

La relativa controindicazione può essere anche un fattore locale, per esempio la cattiva igiene orale, presenza di infezione…

Il rischio aumentato esiste anche nei fumatori accaniti. L’impiantistica dentale comprende la procedura semplice che viene eseguita in anestesia locale o in analgosedazione. Dopo i preparativi preoperatori che comprendono il risanamento completo dello stato del cavo orale, misurazione dell’altezza e della qualità dell’osso mascellare, RTG radiografia e altre procedure, si procede con l’impianto dentale che è completamente indolore.

Le indicazioni per l’inserimento dell’impianto possono essere:

  • la sostituzione di un dente
  • la sostituzione di più denti
  • la sostituzione di tutti i denti persi

In alcuni casi è possibile inserire gli impianti e realizzare le corone e i ponti durante un’unica procedura, però nel maggior numero dei casi la procedura consiste in due fasi: dopo un certo periodo di tempo all’inserimento di impianti vengono realizzate le corone, il che dipende dal fatto se si tratti della mascella superiore o inferiore e da altri fattori.

Il problema frequente, specialmente nelle persone che sono state senza denti per molto tempo, è la mancanza dell’osso disponibile per l’inserimento di impianti, sia nella mascella superiore sia quella inferiore. In casi del genere, quando si tratta della mascella superiore è necessario eseguire l’elevazione del seno mascellare e il posizionamento dell’osso artificiale o autologo nello spazio esistente e se si tratta della mascella inferiore si deve assicurare la necessaria altezza della cresta alveolare con tecniche chirurgiche speciali.

Nel nostro studio vengono inseriti impianti con marchio internazionale, registrati anche nel nostro paese e approvati per l’uso dal Ministero della Salute: Nobel Biocare (Svezia) e Alpha – Bio (Israele)

IMPLANTOLOGIA E GARANZIA DEGLI IMPIANTI INSERITI

L’implantologia orale rappresenta un lavoro di squadra in cui partecipano: chirurgo, odontotecnico, tecnico dentale e paziente. Tutte le parti della catena devono funzionare perfettamente se si vuole realizzare un impianto dentale duraturo.

L’implantologia orale è l’implantologia di maggiore successo in medicina e ha esito positivo in oltre il 95% dei casi, se sussistono determinate condizioni. Queste condizioni comprendono soprattutto una certa qualità e quantità di osso disponibile, una perfetta tecnica chirurgica dell’inserimento, l’inserimento dei migliori impianti dentali, un lavoro protesico di qualità e la collaborazione del paziente.

Questa collaborazione comprende una perfetta manutenzione dell’igiene del cavo orale e controlli regolari che si eseguono un paio di volte all’anno durante i primi cinque anni dopo l’inserimento dell’impianto.

Presso lo studio NorDent, i pazienti avranno a disposizione il migliore impianto dentale, dell’impresa Nobel Biocare o Bronemark, i cui impianti sono al primo posto per le loro prestazioni, e la garanzia del rispetto di tutti i principi e protocolli richiesti dal produttore.

Nella nostra pratica clinica sono stati inseriti con successo numerosi impianti anche in pazienti a rischio elevato in termini di sopravvivenza a lungo termine. Sono i pazienti malati di diabete mellito, osteoporosi, i pazienti la cui altezza e larghezza ossea sono insufficienti o i fumatori accaniti. Anche in questi pazienti l’impianto è stato inserito con successo nel maggior numero dei casi, ma visto che noi non possiamo influenzare stati di salute, non possiamo rilasciare una garanzia in termini di longevità dellimpianto in questi casi, tuttavia garantiamo di fare il possibile affinché l’impianto abbia buon esito.

Nel caso l’impianto cada, il paziente ha diritto a richiederne uno nuovo e questa garanzia vale per tutti.

L’obbligo del paziente è di conservare l’impianto e di portarlo dallo stomatologo.

La garanzia non è valida se un altro medico, che non sia di nostra conoscenza e senza il nostro consenso, estrae gli impianti inseriti o suggerisce al paziente di farlo e se un’altra persona, dopo l’impianto inserito, esegue qualsiasi procedura chirurgica o stomatologica che possa minacciare l’osteointegrazione dell’impianto inserito.

La garanzia non è valida per i fumatori accaniti o per le persone che non mantengono una buona igiene personale che causa la formazione di placca dentale e tartaro che più direttamente minacciano la durata dell’impianto.

Solo una perfetta collaborazione fra il medico e il paziente garantisce una durata pluriennale dell’impianto e considerando la tecnica chirurgica, i materiali con cui sono realizzati gli impianti, la buona realizzazione del lavoro protesico, la possibilità di insuccesso è minima.

Morita logoW&H logoHu-Friedy logoHeisinger logoSatelec Acteon group logoNobel Biocare logoGeistlich Biomaterials logoAlphaBio tec Simplantology logoKodak logo